Gli sport acquatici ideali da provare durante l’estate

Nel periodo estivo, spesso, la combinazione del caldo torrido e la volontà di rilassarsi in vacanza scoraggiano anche i più sportivi ad intraprendere la quotidiana attività fisica. Tuttavia esistono degli sport acquatici che permettono di divertirsi, tenersi in forma e non patire la calura estiva.
I benefici delle attività in acqua sono notevoli e richiedono uno sforzo nettamente minore: l’acqua tonifica e rafforza i muscoli grazie alla pressione.

Ecco gli sport acquatici ideali da sperimentare in vacanza:

SUP, abbreviativo di Stand Up Paddle, la cui traduzione è esattamente “remare stando in piedi”. Si tratta di uno degli sport più diffusi all’estero, che da poco ha influenzato anche il panorama italiano. Questa attività prevede una tavola simile a quelle impiegate per il surf, ma più ampia,  sopra alla quale bisogna stare in piedi remando con una pala. Si tratta di uno sport piacevole ma che riesce a coinvolgere nel lavoro tutto il corpo, braccia, gambe e addominali ma che non implica una preparazione atletica di base. Questa attività da la possibilità di abbandonarsi all’acqua per rigenerarsi in qualsiasi momento.

Lo Sci d’acqua e il Wakeboard sono altre discipline praticabili in prossimità del mare e dell’acqua. Il wakeboard è un’attività in cui viene impiegata una tavola analoga a quella da snowboard. Lo sci nautico, prevede l’utilizzo di sci che al posto della neve solcano l’acqua, trainati nel frattempo da un’imbarcazione.  Entrambi sono sport adrenalinici che, una volta sviluppata un po’ di pratica, risultano sicuramente attività soddisfacenti, poiché il controllo della situazione diventa la parte entusiasmante. Queste attività danno il beneficio di allenare tutti i muscoli del corpo contemporaneamente.

Il Kayaking è uno sport acquatico che si pratica utilizzando un tipo di canoa chiamato kayak. Ci si muove sul pelo dell’acqua rimanendo all’interno del kayak, dove il canoista rimane seduto e utilizza una pagaia con due pale. Quest’attività per essere praticata non richiede un’eccessiva preparazione atletica se la si esercita nel mare, per quanto riguarda il kayak da fiume, invece, è decisamente richiesto più impegno.

Lo Snorkeling è un sport intramontabile, il cui termine deriva dall’inglese e significa boccaglio, componente essenziale per essere praticato. Difatti lo snorkeling si attua senza l’ausilio della bombola dell’ossigeno, sono infatti necessari solo una maschera, il boccaglio e le pinne per sondare le profondità dalla superficie. Come sport si avvicina molto al diving ma con una differente difficoltà tecnica: lo snorkeling può essere praticato in libertà ma è comunque consigliato seguire determinate direttive in base alle acque che si decide di scrutare.

Il Diving è l’attività per eccellenza dedicata agli amanti dei pesci, dei fondali e delle profondità. Si tratta di uno sport subacqueo che richiede della preparazione fisica prima di essere praticato,  per evitare appunto incidenti di sorta. Questo sport richiede un’attrezzatura specifica che talvolta è fornita dalle spiagge che forniscono questo tipo di attività e non è vincolante l’acquisto. 

2019-06-30T13:48:37+00:00
Siamo qui per aiutarti!