Survival KIT: ecco perché averlo!

Viviamo nella speranza che tutto vada sempre per il verso giusto, ma si sa, nella vita è sempre bene essere preparati agli intoppi che potrebbero fare capolino nell nostro percorso. Lo sport è meraviglioso e ci permette di vivere sensazioni uniche e straordinarie, ma sport e sicurezza dovrebbero sempre, e sottolineato sempre, andare di pari passo. A casa siamo tutti soliti tenere dei piccoli “kit pronto soccorso”  per intervenire ai piccoli incidenti domestici. Lo stesso, lo facciamo quando viaggiamo in auto, e quando pratichiamo sport? Siamo pronti per intervenire in caso di necessità? 

Oggi parliamo di “pronto intervento in ambito sportivo” presentandovi il nostro “Survival Kit” con all’interno tutto il necessario per far fronte a piccoli incidenti o situazioni di emergenza.

PRIMA REGOLA FONDAMENTALE: Acqua sempre a disposizione!

Durante e dopo lo sforzo fisico è fondamentale reidratare il corpo, reintegrando la quantità di sali che sono andati perduti. Negli spostamenti tieni con te la borraccia Spas da 1 l con qualche bustina da 10g di sali integratori contenenti zucchero, sali come magnesio e potassio. Una sferzata di energia ad ogni sforzo!

MAI AL BUIO! Si è fatto tardi, hai magari sbagliato a calcolare l’ora del tramonto, oppure ti trovi nel bel mezzo di un’escursione e la luca ambientale non ti permette di vedere bene. Porta con te sempre una luce di emergenza, nel kit  trovi la torcia ricaricabile con dinamo.

IL FREDDO, NON FARTI TROVARE IMPREPARATO! Porta sempre con te una felpa o una maglietta di ricambio, e in caso di necessità meglio avere con sé il telo termico (coperta isotermica) per proteggerti dagli sbalzi di temperatura, in caso di immobilità temporanea.

TI SEI FATTO MALE? In caso di contratture, distorsioni o semplici contusioni ti servirà il ghiaccio istantaneo ISTANT COLD PACK. In caso di distorsione bendati con un bendaggio con lo SPORT TAPE DA 3,8cm, una benda adesiva impregnata di ossido di zinco. Questo ti permetterà di proteggere la caviglia in attesa di un intervento medico.

IN CASO DI FERITE O TAGLI? La prima cosa da fare è utilizzare i guanti. Detergere la ferita, il taglio o l’abrasione con le fialette di soluzione fisiologica imbevendo garze sterili e se si necessita anche disinfettare, si consiglia l’impiego dei fazzoletti monodose GERMOXID. Ripara poi con cerotti o garza orlata o con il cerotto in TNT. Inoltre puoi disinfettare le mani con LH gel disinfettante per mani.

E PER LE PUNTURE D’INSETTO? Con la bella stagione si sa, le punture d’insetto sono facili e quindi non farti trovare impreparato. In caso di necessità, dopo aver deterso la parte con soluzione fisiologica passa la zona interessata con una salvietta con ammoniaca. Questo ti permetterà di attenuare il prurito ed evitare l’insorgere del gonfiore.

IN CASO DI CRISI RESPIRATORIA? Qualsiasi soccorritore professionale o occasionale, che si appresti ad effettuare un’operazione di ventilazione “bocca bocca” su una persona, in caso di arresto cardiaco o di grave crisi respiratoria, dovrebbe sempre essere dotato di una maschera di ventilazione o di altro dispositivo barriera. Nel kit Survivor trovi la “Pocket Mask” un dispositivo medico presente in modo obbligatorio in tutte le cassette di pronto soccorso.

CON COSA TAGLIO? Con il coltello multiuso a tua disposizione presente nel kit, con forbice, pinzetta oltre che al classico coltello.

S.O.S Sono qui! Il fischietto è importantissimo! Occupa pochissimo spazio e risulterà utile e indispensabile perché chi si dovesse perdere durante un’escursione, o semplicemente per richiamare l’attenzione se si è caposquadra durante una gita o qualora ci si ritrovasse in calamità naturali e impossibilitati ad utilizzare altri mezzi per farsi trovare dei soccorsi. 


2019-02-04T15:52:38+00:00
Siamo qui per aiutarti!